6 marzo 2012

Pastine di riso ai pistacchi e peperoncino


Questa è una ricetta di sensazioni difficili da esprimere a parole. Positive, chiaramente. E' emotiva, anche. Non che sia legata a qualche evento o momento particolare. Una miscela di ricordi che non sono veri e propri ricordi, ma piuttosto tracce leggere... piccoli, vaghi, piacevoli flashback dell'anima. E poi ci sono le sensazioni legate ai sapori, con il piccante che incontra ed esalta il dolce, sensazioni penetranti ma anche in questo caso lievi, delicate. Così come lieve e delicata è la frolla che si sbriciola e si scioglie letteralmente in bocca (magia dell'accoppiata farina di riso + burro).
Quindi, riassumendo: non so bene come scrivere questo post.
Allora facciamo che vi do le istruzioni per realizzare la ricetta... e ci leggiamo alla prossima puntata.

Ingredienti per 12 pezzi

frolla:
300 gr di farina di riso
130 gr di burro freddo tagliato a pezzetti
1 uovo 
70 gr di zucchero a velo

ripieno:
100 gr di riso varietà balilla
300 ml di latte
1/2 stecca di vaniglia
1 uovo
30 gr di zucchero a velo
50 gr di pistacchi non salati, sgusciati (passati al mixer senza ridurli in farina)
1 punta di coltello di peperoncino

Preparare la frolla impastando gli ingredienti senza lavorarli eccessivamente. Fare una palla, avvolgerla in un foglio di pellicola e tenere in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.
Versare in un pentolino il riso, il latte e la vaniglia aperta in lunghezza. Portare a bollore, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Spegnere il fuoco e far raffreddare (se c'è latte in eccesso, si assorbirà).
Trasferire il riso freddo in una ciotola e amalgamarvi i pistacchi, l'uovo, lo zucchero ed il peperoncino (da dosare poco a poco, assaggiando man mano per valutare quanto sia piccante il risultato... che non deve esserlo eccessivamente!).
Dividere la pasta in dodici parti. Stendere 2/3 di ogni porzione in uno stampino antiaderente per muffins, foderando fino al bordo, riempire con un cucchiaino di ripieno e coprire con la rimanente pasta, saldandola tutto intorno a quella sottostante.
Infornare a 175° per 20-25 minuti.
Consumare tiepide o fredde, a piacere cosparse di zucchero a velo.