8 febbraio 2012

Biscotti tutto girasole

Tra le mie fisse in cucina c'è anche quella di creare (o interpretare) ricette impiegando più derivati dello stesso ingrediente d'origine.
Lo faccio spesso con i cereali: chicchi, farina, latte, malto... ma anche con alcuni vegetali, tipo la zucca: polpa, semi, olio... 
Per questo tipo di operazione, si presta bene anche il girasole, di cui in questa ricetta ho usato i semi, l'olio che se ne ricava, e il miele.
Fa anche tanto bene, il girasole... e non solo per una questione cromoterapica... senza stare qui a scriverci un compendio, ricordo solo che, per il tipo di grassi contenuti, è un ottimo regolatore del colesterolo (quindi previene malattie cardiovascolari), e i semi sono molto meno calorici di quelli di altre piante.
Vale quindi la pena di inserirlo più spesso nella dieta.
I semi si possono infilare praticamente ovunque: nelle insalate, nell'impasto delle crocchette, nelle miscele di muesli, nello yogurt, nei dolci, mescolato ai formaggi cremosi... (e questi sono solo alcuni suggerimenti).
L'olio, se di ottima qualità (da agricoltura biologica ed estratto veramente a freddo... lasciate quindi perdere quello del supermercato, che va bene giusto per friggere), usatelo a crudo per condire, per fare la maionese, per conservare alimenti in vasetto (i funghi, i pomodori secchi...).
Il miele di girasole, dal bellissimo colore giallo acceso, è ottimo sia come dolcificante che come accompagnamento/condimento di piatti salati.
Bene, passiamo alla ricetta dei biscotti.

Per circa 20 pezzi, impastare:
200 gr di farina tipo 2
50 gr di semi di girasole
150 gr di miele di girasole
1 uovo
2 cucchiai di olio di semi di girasole 
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di buccia di limone grattugiata

Ricavare delle palline della dimensione di una noce, schiacciarle tra i palmi delle mani ottenendo dei dischi di 1 cm dispessore. Disporre su una placca foderara di carta da forno e cuocere per 15 minuti nel forno portato a 175°.