Allora, parliamo di questa novità!

Qualche tempo fa avevo parlato di novità in arrivo.
Ora, non è più proprio freschissima, qualcuno ne è già a conoscenza, è nato il blog, c'è la pagina facebook...
Comunque, la novità (che vedete linkata anche qui in alto a destra) si chiama La strada del cibo.
E' un percorso condiviso con il fotografo padovano Nicola Fossella, con cui, qualche mese fa, mi sono ritrovata a discutere di idee che, autonomamente, ci frullavano per la testa da tempo.
Entrambi abbiamo un debole per le aree un po'... marginali (talvolta anche problematiche), per i sentieri (geografici ed umani) poco battuti; per gli sguardi e i gesti delle persone, per le storie che si portano addosso e dentro; e per il cibo, come forma non soltanto di piacere e convivialità, ma come modo per capire di più di luoghi, genti e situazioni. Un approccio quasi sociologico? mah, forse, in un certo senso...  in realtà non si tratta di una visione accademica, ma molto più semplicemente di una stessa passione e sensibilità verso determinate tematiche. Anche se gli strumenti che utilizziamo per comunicarle sono diversi.
Nicola racconta storie attraverso le immagini: ha la capacità di farlo anche in un unico scatto.
Io, nel mio piccolo, cerco di costruire immagini usando le parole (e cucinando).
Unire le nostre competenze, lavorare agli stessi temi, andando a coglierli insieme dal vivo, è stato un passo che è venuto quasi da sé.
La cosa è risultata gradita al mio editore pedemontano... ed è così che una piccola idea è diventata un progetto molto ampio ed articolato.
Un progetto che parte con un primo libro, sui Balcani, a cui inizieremo a lavorare in questi giorni, e che dovrebbe vedere la luce nei primi mesi del 2012.
E poi... poi vedremo dove spostare la mira, dove ci porterà la voglia di viaggiare, di conoscere, di approfondire, in che cos'altro avventurarci...