5 ottobre 2010

Il primo crumble della stagione

L'altro dolce è in arrivo, ma ho messo il post in standby, essendomi resa conto che è da febbraio (quasi otto mesi!) che non pubblico qualcosa di salato.
Questa è una ricetta che parte da un altro "se".
Se ti fermi in velocità a comprare due cose da un piccolo e anonimo biavarol di quartiere (vecchio stampo... di quelli che entri e pensi di essere tornato indietro nel tempo di almeno trent'anni) e nel banco frigo campeggia mezza forma di gorgonzola piccante affinato nelle foglie di noce: 1) il negozio si guadagna inevitabilemente la tua stima; 2) di quel formaggio ne compri almeno mezzo chilo; 3) ci prepari uno dei tuoi piatti preferiti.
Chi mi conosce, anche solo attraverso questo blog, sa che ho alcune fisse culinarie. Tra queste, i crumble. Dolci e salati.
Perché sono veloci da preparare (e non parliamo poi delle versioni senza fuoco!) e ci si fa sempre bella figura (sono... coreografici, se mi passate il termine).



CRUMBLE DI RADICCHIO E PATATE AL GORGONZOLA PICCANTE
(dosi per 2 persone)

1 cespo di radicchio rosso (in questo caso, di Chioggia)
2 grosse patate
80 gr di gorgonzola piccante
4 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di semi di papavero
olio e.v.o.
sale

Lessare le patate e, quando sono maneggiabili, sbucciarle e tagliarle a fette.
Nel frattempo, accendere il forno e portarlo a 200°
Affettare il radicchio e stufarlo per 5 minuti in padella, con due cucchiai d'olio e salandolo leggermente.
In una ciotola riunire il gorgonzola tagliato a pezzetti, il pangrattato e i semi di papavero. Con le dita lavorare gli ingredienti finché si avranno delle grosse briciole - se il tutto dovesse essere troppo morbido, aggiungere ancora un po' di pangrattato.
Ungere due pirofile monoporzione, distribuire le fette di patata, il radicchio e infine le briciole al formaggio.
Infornare per 15-20 minuti.