2 marzo 2010

Clafoutis di pere al marsala e vaniglia

020320105809
Confesso: anche io, in passato, ho comprato qualche libretto di Anne Wilson (che poi, questa signora che sforna bignami da 1,99 euro su qualsiasi tipo di cucina presente sulla faccia della terra... esisterà davvero? o è semplicemente un'invenzione redazionale del sig. Murdoch? io propendo per la seconda ipotesi).
Comunque ho la coscienza abbastanza tranquilla... anche perché credo di condividere questo peccato con molte altre foodbloggers e appassionate di cucina... avanti, potete venire allo scoperto! ;-)
E tra questi librettini, ce n'è uno che mi piace pure. Si intitola "Ricette per colorare l'inverno", e contiene una serie di proposte molto carine, alcune della tradizione inglese, altre più... esotiche.
Una delle mie preferite è questa. La chiamano "torta d'inverno alle pere", ma poi non è altro che un clafoutis.
Non amando particolarmente il classico abbinamento pere-vino rosso, ho trovato da subito questa preparazione al vino bianco più vicina ai miei gusti.
Qualche piccola modifica apportata: invece di un vino bianco qualsiasi, meglio del buon marsala che rende il tutto più profumato; invece dell'essenza di vaniglia nella pastella, ne metto 1/2 stecca* nel vino della marinata (che nella pastella poi ci finisce comunque), così anche le pere ci guadagnano... ho anche aumentato un po' la dose di farina (che nella ricetta originale è pochina)... basta, tutto qua.

*questa mi è arrivata dritta dritta dall'Uganda... un bellissimo regalo... e per un po', una scorta assicurata!

Questa è la ricetta, per 6 persone:

2 pere abate (le preferisco per via della forma allungata, più... coreografica, e perché dopo cotte non si spatasciano)
75 ml di marsala secco
60 gr di zucchero chiaro
1/2 stecca di vaniglia
225 ml di latte
3 uova
110 gr di farina tipo 00

Sbucciare le pere, eliminare i torsoli e tagliarle a fette abbastanza sottili (la ricetta originale dice 12 fette per ogni pera... ma poi dipende dalla dimensione dei frutti).
Mescolare il marsala con lo zucchero ed aggiungerci la 1/2 stecca di vaniglia, aperta in lunghezza, facendo in modo che i semini escano bene. Versare questa miscela sulle pere e far marinare per un'oretta.
Imburrare uno stampo in terracotta e disporre sul fondo le fette di pera sgocciolate. Preparare una pastella mescolando la marinata (da cui andrà tolta la stecca di vaniglia), le uova, il latte e la farina. Coprire le pere con questo composto, infornare nel forno preriscaldato a 180° e cuocere per circa 50 minuti.