16 ottobre 2009

Spirali di pane fumé

Ed eccoci così giunti all'annuale session globale di panificazione ideata da Zorra per celebrare il World Bread Baking Day.
world bread day 2009 - yes we bake.(last day of sumbission october 17)
Quest'anno una serie di intoppi non mi hanno permesso di organizzare un laboratorio con i bambini della scuola elementare, come invece avevo fatto lo scorso anno, con enorme soddisfazione mia ma soprattutto loro.
Passo subito alla ricetta, perché, come si dice da queste parti, "el sol magna e ore!".
Da tempo volevo provare ad usare nel pane il pimenton (paprika affumicata) dolce regalatomi da Elena in occasione della sua visita, lo scorso luglio. Ma non volevo fare il solito pane, così è nata l'idea di sposare il fumo ad altro fumo (tutto legale, eh...), e di creare qualcosa di... decorativo. Voilà.

spirali di pane fumé
Niente di complicato.
Al solito impasto base, unire della ricotta affumicata grattugiata (almeno 50 gr). Far lievitare come sempre per almeno tre ore (se si usa lievito di birra i tempi si riducono lievemente), poi stendere la pasta e cospargerla di pimenton. Arrotolare e con un coltello affilato tagliare a fette dello spessore di 1 cm. Trasferirle su una placca da forno (foderata di apposita carta) e porle a lievitare nuovamente per 30-40 minuti, in luogo tiepido e coperte con uno strofinaccio umido.
Infine cuocere per 20 minuti nel forno preriscaldato a 200°.