12 giugno 2009

Muscovado cake

muscovado cake

Ovvero: il preferito dai miei amici.
E' stato il cake dei picnic di maggio, ed ha riscosso grande successo (specialmente tra quelli che di dolci fatti in casa ne vedono circolare pochi...).
Di questi tempi, i dolci da forno sono tra le cose che preparo (e quindi posto) più spesso, per due semplici motivi:
1) l'impasto è pronto in un attimo, e non serve starci dietro durante la cottura
2) ne sto approfittando prima che arrivi di nuovo il super caldo e mi venga intimato di tenere spento il forno!

Per un cake da 20 cm:
230 gr di farina tipo 00
130 gr di burro fuso
130 gr di zucchero muscovado
3 uova
la buccia grattugiata di 1 arancia
(o 1 cucchiaino di polvere*)
1/2 bustina di lievito per dolci

Accendere il forno a 180° se a gas, un po' meno se elettrico ventilato.
Rivestire uno stampo per cake da 20 cm con l'apposita carta.
Con le fruste elettriche battere le uova con lo zucchero, finchè l'iniziale colore tabacco sarà virato in un tenue caffelatte, ed il composto si presenterà bello gonfio (a bolle).
Unire quindi gli altri ingredienti, continuando a mescolare con le fruste.
Versare il composto nello stampo, cospargere di granella di zucchero e infornare per 45-50 minuti. Togliere dallo stampo quando si sarà leggermente intiepidito.

Con queste dosi, a seconda dello stampo che userete, otterrete:
- stampo da 20 cm: cake cicciotto stile Buondì Motta (come qualche amico ha ribattezzato il mio)
- stampo da 26 cm (che io non ho): cake dalle proporzioni armoniose, tipo quelli della Chovancova (secondo me qualcuno dovrebbe codificare le "misure perfette" del "cake perfetto", un po' come si fa con le misure seno-vita-fianchi delle modelle...)
- stampo da 30 cm (quello che i più hanno in casa): cake poco più alto di una sottiletta (quindi meglio aumentare le dosi).