7 maggio 2009

Gateau di patate.. tatuato!

Quando, stamattina, ho aperto il pacco speditomi da Silikomart e ho visto questo stampo... tra il dire e il fare ci ho messo una manciata di secondi, il tempo di arrivare al balcone e raccogliere le erbe occorrenti. Perché la forma a fiore (margherita, per la precisione), con quegli spazi già ben delineati, mette voglia di realizzare torte (dolci o salate) rovesciate effetto tattoo.
E dato che l'ora di pranzo si stava approssimando, ho optato per una ricetta salata, un gateau di patate vegetariano: con zucchine e cipollotto al posto del prosciutto, e profumato con quanto la stagione generosamente offre.

gateau di patate... effetto tattoo

Lo stampo misura 22 cm di diametro.

Ingredienti per 4 persone:
4-5 grosse patate (regolatevi in base alla dimensione)
2 zucchine piccole freschissime
1 cipollotto
150 gr di ricotta
1 uovo
40 gr di pecorino stagionato, grattugiato
salvia, rosmarino, dragoncello, santoreggia tritati (ed altri ciuffi per decorare)
olio e.v.o.
sale e pepe

Lessare le patate, quando sono pronte sbucciarle e schiacciarle in una ciotola.
Mentre le patate si lessano, tritare grossolanamente il cipollotto e farlo imbiondire per 10 minuti in una padella coperta dove si sia scaldato un cucchiaio di olio e.v.o., quando è pronto unirlo alle patate. Lavare e mondare le zucchine, grattugiarle con la grattugia a fori grossi e unirle ugualmente alle patate. Al composto aggiungere poi l'uovo, la ricotta, il pecorino e le erbe tritate. Salare, pepare e mescolare molto bene.
Disporre sul fondo dello stampo i rametti di erbe aromatiche, seguendo la forma a raggiera.
Coprire con il composto di patate e livellare bene. Infornare a 200° per 25-30 minuti, far intiepidire nello stampo prima di sformare sul piatto da portata. Accompagnare con un'insalata fresca.