17 aprile 2009

Ciàcole e dolcezze

Ciàcole, chiacchiere tra amici... è da un po' che non chiacchieriamo seriamente, o sbaglio?
Ci vogliono l'umore, lo spirito giusto, di cui negli ultimi tempi c'è stata gran penuria.
Allora, comincio raccontandovi, o meglio, informandovi, che è online un nuovo articolo per la mia rubrica La cucina di campagna, in Leggere è un gusto!, il sito dell'omonima collana editoriale.
Spero vi piacerà, certamente è... di stagione :)
E per detta collana, è in dirittura d'arrivo il mio primo libro, ormai è questione di poche settimane... libro che tratterà di un personaggio letterario molto speciale, molto amato, e della sua strampalata, ma allo stesso tempo genuina e tradizionalissima cucina. Chi sa già di che cosa si tratta, non faccia la spia!
Poi, volevo ringraziare la carissima Romy, che qualche giorno fa mi aveva assegnato questo premio, ma poi non c'era più stata l'occasione di parlarne. Il suo blog mi piace tantissimo, vi si respira un'atmosfera accogliente e calorosa, e i suoi post su biscotti e dintorni sono imperdibili (pieni di utili informazioni e accompagnati da deliziose immagini)... sembra di stare in una sala da tè inglese!

E visto che siamo in tema, posso offrirvi anch'io un biscotto? magari una tazza di tè o caffè ce l'avete davanti davvero...
Il vassoio era stato preparato qualche domenica fa, per la merenda a metà pomeriggio, una volta rientrati dalla passeggiata campestre.
Margherite di Stresa profumate all'arancia, sablés al cacao e mandorle, e tante fragole profumate... una merenda con i fiocchi!

merenda

Detto questo, torno a lavorare (!!!) e vi lascio la ricetta dei sablés.
Baci, buona giornata e buon fine settimana (siamo già venerdì!) a tutti :D

SABLES AL CACAO E MANDORLE

ingredienti per una ventina di biscotti:

80 gr di burro morbido
60 gr di zucchero a velo
100 gr di farina tipo 00
50 gr di mandorle pelate, ridotte in farina
1 cucchiaio di cacao amaro
1 presa di sale

In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero, quando il composto è ben cremoso, unire gli altri ingredienti. Mettere in frigorifero altrimenti il composto potrebbe essere troppo appicicoso.
Portare il forno a 175° (se a gas, una decina di gradi in meno se elettrico ventilato).
Staccare un pezzo di impasto grosso come una noce, lavorarlo a sfera, porlo su una teglia foderata di carta da forno ed appiattirlo leggermente con il palmo della mano. Procedere così fino ad esaurimento dell'impasto, cercando di non tenere i biscotti troppo vicini, perché essendo al burro tendono ad allargarsi un po' durante la cottura.
Infornare per 15 minuti circa, quindi far raffreddare su una gratella. Ottimi insieme alle fragole fresche.