16 marzo 2009

Farinata primaverile

farinata primaverile

La farinata è una preparazione piuttosto ricorrente, in questa casa. E' un "cibo della domenica", perché spesso la preparo in questo giorno (tempo fa avevo parlato dei miei pranzi domenicali stile picnic), in genere nella versione-base (anche se, fatta senza testo, non sarà mai come quella ligure! a proposito, ve lo ricordavate questo bel post sulle tante declinazioni della farinata?), ma in primavera mi piace arricchirla con verdure verdi ed erbette aromatiche fresche: alla fine si trasforma in una versione vegan della classica frittata di erbe.
La menta in questo tipo di preparazioni ho cominciato ad usarla anni fa, dopo la nostra prima vacanza nella campagna slovena: la padrona di casa/cuoca di uno degli agriturismi in cui avevamo soggiornato preparava una frittata con la menta da urlo.
Ecco, mi accorgo adesso di non aver parlato mai della cucina slovena, una delle mie preferite in assoluto, una cucina in cui mi ritrovo. Rimedierò.
Quando Tobia era piccolo, la Slovenia è stata una delle nostre destinazioni di viaggio predilette: è un piccolo paradiso, con una natura spettacolare, gli scenari più vari (spiagge, alte montagne, colline dolcissime, pianure a perdita d'occhio, laghi, fiumi, foreste...), belle città, castelli, villaggi che sembrano fermi nel tempo, gente sempre ospitale... ed una cucina meravigliosa, innaffiata da ottimi vini.
Bene, dalla Liguria, passando per la mia cucina fronte laguna, siamo arrivati ai piedi dei Balcani... il cibo lascia tracce a livello emozionale, seguirle ci porta lontano senza che nemmeno ce ne accorgiamo.
Tornando verso casa, ecco la ricetta, per 4 persone:

200 gr di farina di ceci
2 cipollotti
1 finocchio
alcuni ciuffi di menta e di dragoncello
qualche foglia di basilico
olio e.v.o.
sale
pepe

In una ciotola, stemperare la farina di ceci con acqua ottenendo una pastella fluida e lasciarla riposare per 4-5 ore.
Portare il forno a 250°.
Affettare sottilmente i cipollotti (anche la parte verde) ed il finocchio, mondato delle due foglie esterne. Spezzettare con le mani le erbe aromatiche.
Unire verdura ed erbe alla pastella di ceci, salare e pepare. Ungere uno stampo (in questo caso, uno in alluminio da 28 cm di diametro), versare l'impasto e condire a filo con olio e.v.o.
Infornare per 15 minuti; spegnere il forno, accendere il grill e far dorare in superficie per un paio di minuti. Servire a fette, con contorno di insalata mista.