3 novembre 2008

Cake ai cranberries

cake ai cranberries (essiccati)


Una quindicina di giorni fa mi sono accorta che un ultimo pacchetto di cranberries essiccati, acquistato durante la vacanza estiva a Londra, sopravviveva ancora nella mia dispensa.
Questo mi sembrava un bel modo di rendere loro giustizia... comunque sono ottimi in tutte le ricette dolci che richiedano l'uvetta, in sostituzione di quest'ultima (e so che sono molti i non-amanti di questo ingrediente). A me piacciono molto, moltissimo nei cereali a colazione, con lo yogurt al posto del latte.
Non sto qui a linkare tutte le ricette apparse negli ultimi mesi contenenti i cranberries, freschi o essiccati. Basta digitare la parola in un qualsiasi motore di ricerca.

La ricetta di questo cake è una di quelle basi su cui poi ci si può sbizzarrire: i cranberries possono essere infatti sostituiti con ciò che più vi piace.
Io la utilizzo spessissimo, perché veloce e versatile.

Per un cake di 30 cm:
300 gr di farina tipo 00
150 gr di zucchero semolato o di canna chiaro
150 gr di burro sciolto a bagnomaria
3 uova
latte q.b.
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di vaniglia liquida (o il contenuto di 1/2 stecca)
1 pizzico di sale
1 bustina di cranberries essiccati (o di mirtilli rossi)

In una ciotola, lavorare gli ingredienti con le fruste elettriche, cominciando da uova e zucchero e terminando con i cranberries. Una volta amalgamati tutti gli ingredienti, trasferire l'impasto in uno stampo unto e infarinato (o foderato di carta da forno) e infornare a 180° per circa 50 minuti - controllare la cottura con uno stecchino che dovrà uscire asciutto.
E' un dolce perfetto per la prima colazione, o per la merenda di metà mattina dei bambini a scuola.