19 giugno 2008

Profumo d'estate: tortine "7 vasetti" alla pesca e lavanda

Per me l'estate ha un profumo che regna sovrano su tutti gli altri: quello delle pesche.
E un colore: il blu, in tutte le sue sfumature, dall'azzurro del mare al color inchiostro del cielo notturno, alla tonalità violacea dei fiori di lavanda.
L'abbinamento pesca-lavanda, quindi, è estivo che più non si può.
L'estate scorsa, durante il lungo viaggio verso la Cantabria, abbiamo fatto sosta in un'azienda agricola tortonese. A colazione un vassoio di meravigliose pesche - bianche, profumatissime, inebrianti - troneggiava al centro della bella tavola, e tra le marmellate prodotte dalla padrona di casa spiccava proprio quella di pesche aromatizzata alla lavanda (preparata con i frutti coltivati in azienda). Un abbinamento da cui sono stata immediatamente rapita!

Questa è la mia produzione casalinga di lavanda: non è certo la Provenza...

...queste sono le foto dei dolcetti...
(dopo tanti post sono ancora indecisa sul formato delle foto: grandi, medie, larghe come il testo, più strette.... ogni volta opto per un formato ad hoc ma la cosa non mi convince, mi piacerebbe utilizzare sempre lo stesso, della stessa larghezza del testo, ma in certi casi è fuori luogo - per esempio qui: la foto sotto è esageratamente grande, per i miei gusti)

...e questa è, finalmente, la ricetta!

Tortine "7 vasetti" alla pesca e lavanda
(con queste dosi vengono 18-20 dolcetti)

Sbucciare e tagliare a pezzetti 3 pesche (queste sono gialle, ma con le bianche la composta viene altrettanto bene), cuocerle per 15-20 minuti con 2 cucchiai di zucchero di canna chiaro e 2 spighe di lavanda. Spegnere e lasciar riposare per qualche ora, per dar modo alle pesche di aromatizzarsi bene. L'ideale è preparare questa conposta con un giorno di anticipo e tenerla in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Preparare l'impasto come per una normale torta "7 vasetti" (quella in cui si utilizzano i vasetti dello yogurt da 125 gr come unità di misura): battere bene 3 uova intere con 2 vasetti di zucchero alla lavanda (che si ottiene semplicemente mettendo in barattolo lo zucchero con un paio di spighe), unire 3 vasetti di farina 00, 1 vasetto di yogurt bianco, 1 vasetto di olio e.v.o. molto delicato (io qui ho usato un ligure), 1 bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale.
Rivestire con pirottini di carta sulforata due stampi per muffins, riempire per 2/3 con l'impasto e adagiarvi sopra 1 cucchiaino di composta di pesche (da cui saranno state tolte le spighe di lavanda).
Cuocere nel forno preriscaldato a 175', per 20 minuti.