11 aprile 2008

Menù "cambio di stagione" per la trattoria Muvara

Ce l'ho fatta, ecco il mio menù... che menù? ma quello per festeggiare il primo compleanno della trattoria Muvara! Lo chiamerò... menù "cambio di stagione" (nel senso che funziona un po' come il cambio degli armadi...). Non so se ci sta, nei 15 euro tutto compreso... io ho fatto del mio meglio...

Antipasto:
pecorino con marmellata di zucca e arance

Primo piatto:
riso rosso con fonduta di raschèra e zucchine scottate

Secondo piatto:
insalata di uova e tarassaco

Dolce:
simil-strudel svuota vasetti

Due ricette sono "riciclate", basta seguire i links.
Qui di seguito, le ricette mancanti.

Riso rosso con fonduta di raschèra e zucchine scottate.
Per 4 persone:
portare a bollore una pentola di acqua salata e cuocere 4 pugni di riso rosso integrale, per 45 minuti. Nel frattempo, grattugiare o tagliare a cubetti piccolissimi 100 gr di raschèra d'alpeggio, metterlo in un pentolino a fondo pesante, coprire con 3 dl di latte e far sciogliere a fuoco moderatissimo. Quando il riso è pronto, scolarlo e versarlo nella fonduta, lasciando che il riso assorba la parte più liquida. Grattugiare a julienne finissima 1 zucchina media, scottarla per 2 minuti in una padella in cui si sia scaldato poco olio e.v.o. (1 cucchiaiata), salarla leggermente. Distribuire la zucchina in quattro piatti, versare sopra il riso e servire.

Simil-strudel svuota vasetti
Per 8 persone:
impastare 200 gr di farina (tipo 0 o tipo 2, a seconda dei gusti), 1 uovo, 1 cucchiaiata di zucchero a velo, 1 cucchiaino di cremor tartaro, 4 cucchiai di olio e.v.o. e acqua tiepida (da dosare un po' alla volta), ottenendo un panetto morbido ed elastico. Farlo riposare un mezz'oretta, coperto, a temperatura ambiente.
Stendere la pasta in un rettangolo di circa 20x30 cm, spesso 1/2 cm.
Per il ripieno, aprire frigorifero e dispensa, e cercare: vasetti aperti di marmellata, frutta secca, pane vecchio. Io ho usato marmellata di mele cotogne, e di zucca e arance (quella dell'antipasto), in tutto 400 gr di marmellata; quindi 30 gr di pinoli, 50 gr di uvetta, spezie (noce moscata, cannella, chiodi di garofano, zenzero: tutto in polvere). Sono rimasta sul tradizionale, ma vanno bene anche noci, mandorle, frutta candita. Grattugiare (meglio al mixer) 1 panino bianco raffermo, tostarlo leggermente e con questo cospargere la pasta, distribuire sopra il ripieno, chiudere a salsicciotto come uno strudel "vero" e cuocere in forno preriscaldato a 190°, per circa 40 minuti, irrorando con un po' di burro fuso durante la cottura.
Sfornare, far intiepidire, cospargere di zucchero a velo e servire prima che si raffreddi del tutto.

...e ancora una volta...
... AUGURI!!!!!