5 febbraio 2008

Verrine di cous cous agrodolce


Mi sento un po' una voce fuori dal coro.
Nei blogs ho visto fantastiche ricette di dolci carnevaleschi, che io quest'anno ho abilmente dribblato, con la scusa del Carnevale corto. Non so, forse per il fatto che sono finite da poco le festività natalizie, mi sento più attratta da piatti salati (possibilmente a base di verdura) piuttosto che dai dolci (quelli di Carnevale non sono tra i più leggeri, diciamocelo!)... anche se non sono riuscita a resistere davanti alle fritòle che ha preparato ieri la mia mamma, quelle piccole piccole che qui nel veneziano si fanno in (quasi) tutte le case e di cui (quasi) ogni famiglia custodisce una propria personale ricetta.

Ma torniamo alla ricetta di cui dovrebbe trattare questo post.
E' un piatto che avevo assaggiato qualche tempo fa e che mi è venuto voglia di riprodurre perchè ha un tono quasi estivo, molto in contrasto con il grigiore di questi giorni (stamattina una specie di sole tentava di farsi largo tra le nuvole, ma sta già sparendo).
Il tocco di stagione (invernale) è dato anche qui... dai broccoli! Non c'è niente da fare, mi ci sto proprio affezionando!

Do le indicazioni per una porzione, poi basta aumentare gli ingredienti (che ho segnato in corsivo) in base al numero di persone da sfamare.

Bagnare con acqua bollente salata 40 gr di cous cous precotto e condirlo con un giro di olio evo (l'acqua deve coprirlo appena). Dopo 10 minuti sgranarlo e lasciarlo raffreddare.
Mondare un broccolo, staccarne le infiorescenze e farle stufare in padella con poco olio evo e pochissima acqua, salando a fine cottura (sono sufficienti 7-8 minuti).
Mescolare: broccoli, cous cous, un cucchiaino di uva passa, una spolverata di cannella, una di zenzero e la "testa" sbriciolata di due chiodi di garofano.
In una ciotolina trasparente (o in un bicchiere basso e largo tipo tumbler, o ancora in un vasetto, come ho fatto io) disporre uno strato di questa miscela, 4 spicchi di pomodorini marinati, 1 filetto di alice marinato, ancora cous cous, ancora 4 spicchi di pomodorini ed 1 filetto di alice. D'estate si può cospargere di menta e prezzemolo tritati. Data la stagione, ho optato per una miscela di erbe aromatiche essiccate, in questo caso lo Za'atar che mi porta la mia amica Angela da Londra (è una miscela di isoppo, sommaco, sesamo e prezzemolo, molto usata nella cucina kosher).