3 dicembre 2007

Biscotti salati, al sesamo e al formaggio

Non so dalle vostre parti, ma qui in Veneto quello dell'aperitivo è diventato un rito: per qualcuno discutibile, ma comunque quasi irrinunciabile. L'epicentro di questo fenomeno corrisponde, geograficamente, al triangolo Venezia - Padova - Treviso, all'interno del quale la bevanda ufficiale è lo spritz.
Bar, osterie, enoteche, bàcari tengono sempre un certo quantativo di bottiglie pronte: una mattina, in un bar di Mestre ho contato 27 bottiglie di Aperol allineate nei pressi del bancone!
Naturalmente non si beve soltanto questo: il Prosecco occupa sempre una buona posizione, ma anche ottimi vini rossi, specialmente nelle osterie di Treviso (per chi volesse immergersi nell'atmosfera, consiglio di leggere il romanzo di Luisa e Fulvio Ervas "Commesse di Treviso").
Nelle osterie l'aperitivo è rigorosamente accompagnato dal cicchetto, che spesso finisce per sostituire completamente la cena: tra i cicchetti più diffusi troviamo uova sode con l'acciuga, polenta abbrustolita con baccalà mantecato, sarde in saòr, bovoléti, folpetti, fritture di pesce, fegato alla veneziana, spienza (crostini di milza), polpette di carne, nervetti, carciofini al tegame, verdure grigliate, selezioni di formaggi...

Quando abbiamo ospiti a casa, spetta a mio marito il compito di preparare lo spritz (nel bicchiere o in caraffa, a seconda del quantitativo) o di mescere il vino. In questi casi, le bevande si accompagnano a stuzzichini leggeri, perché l'appetito dovrebbe essere, per l'appunto, stuzzicato (e non assecondato ancor prima di sedersi a tavola...).




Biscotti al sesamo (ingredienti per circa 20 pezzi):
impastare 100 gr. di farina bianca con 50 gr di tahin, 1 tuorlo, 1 presa di sale, 1/2 cucchiaino di lievito per torte salate e acqua fredda (dosata lentamente).

Biscotti al formaggio e semi di papavero (stesso quantitativo):
impastare 100 gr di farina bianca, 50 gr di gorgonzola, 20 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 40 gr di semi di papavero, 1 tuorlo, 1 presa di sale, 1/2 cucchiaino di lievito per torte salate; aggiungere mano a mano della panna acida, finché la pasta sarà liscia ed elastica.

Stendere gli impasti piuttosto sottili (3-4 mm), ricavare i biscotti con un tagliapasta rotondo e cuocerli nel forno preriscaldato a 170°, per 15-20 minuti.