27 novembre 2007

Prosciutto con cipolle e mele agrodolci

Non avendo molto tempo a disposizione per seguire tutte le iniziative lanciate nei food blogs, aderisco a quelle il cui tema mi stuzzica di più, o che prevedono l'uso di ingredienti a me particolarmente graditi. E' questo il caso delle cipolle, protagoniste dell'Onion Day.
Le cipolle sono uno degli ingredienti "pilastro" della cucina veneziana e caratterizzano i piatti più celebri (non è casuale che il fegato cotto con le cipolle venga definito proprio "alla veneziana").
E' una verdura che si presta perfettamente alle preparazioni agrodolci: normalmente viene sposata all'uva sultanina, qui invece ho optato per l'abbinamento con le mele.
Si, lo so, il piatto sembra uscito dalla cucina di una bierkeller... ma vista la stagione non è poi così fuori luogo.

(Dato che comunque non è richiesto, non traduco la ricetta in inglese per motivi di tempo... eh si, ho sempre questo tiranno che mi tallona...).


Ingredienti per ogni commensale:

1 grossa fetta di prosciutto affumicato
1 cipolla bianca
1 mela
2 cucchiai di aceto di mele
olio extravergine d'oliva
1/2 cucchiaino di zucchero di canna
1 pizzico di sale
pepe macinato fresco

Scaldare poco olio in una padella e farvi ammorbidire la cipolla tagliata ad anelli. Salare leggermente, cospargere con lo zucchero, sfumare con l'aceto, coprire e cuocere per 5 minuti, quindi alzare la fiamma e far caramellare leggermente. Unire la mela, sbucciata e tagliata a fette, farla insaporire nel fondo di cottura, coprire e cuocere per altri 5 minuti. Spegnere e tenere da parte, al caldo.
In un'altra padella, cuocere per qualche minuto il prosciutto, su entrambi i lati, quindi trasferirlo nel piatto, macinarvi sopra del pepe, affiancare il contorno agrodolce e servire.